La Scuola, le risorse, le scelte strategiche

L’Istituto Rita Levi Montalcini di Quarto nasce come istituzione scolastica autonoma nell’anno scolastico 2005-06, quando viene consegnato alla comunità il nuovo edificio.

Negli anni l’ISIS si conferma progressivamente come vettore di indubbia valenza nel processo educativo dei nostri giovani, avvalendosi di tre elementi di assoluta novità, tutti fattori di qualità e successo dell’offerta formativa:

-          la nuova sede, dotata di strutture moderne, confortevoli e sicure;

-          il regime dell’autonomia scolastica,

-          la polifunzionalità dell’istituto, con una differenziazione dei percorsi culturali.

Infatti  l’offerta  formativa, originariamente  articolata  su  due  indirizzi,  un  Istituto  Tecnico Economico e un Liceo Scientifico, dall’a.s. 2013/2014 è stata così strutturata:

Istituto Tecnico settore Economico:

A) Indirizzo Amministrazione, Finanza e Marketing

B) Articolazione Sistemi Informativi aziendali

C) Indirizzo Turismo

Liceo Scientifico:

A) Liceo Scientifico

B) Opzione Scienze Applicate.

La scuola ha sede in due plessi, entrambi conformi alla normativa sulla   sicurezza:   il primo,

facilmente raggiungibile, é dotato di uffici, una sala professori, ampi spazi esterni e zone verdi, due laboratori informatici e multimediali, un’aula magna attrezzata come aula video, una biblioteca /aula video con postazioni p.c. e stampante in 3D, un laboratorio scientifico e un’ampia palestra; per il secondo, di recentissima costruzione, dotato di due laboratori multimediali, di un campetto sportivo, di materiali e strumenti per esperienze scientifiche, di una piccola dotazione bibliotecaria, sono in fase di realizzazione lavori per il reperimento di ulteriori spazi di aggregazione e di ambienti laboratoriali.

Tutti gli ambienti didattici nelle due sedi sono forniti di p.c., LIM e accesso a Internet.

Le due sedi sono prive di barriere architettoniche, fornite di ascensore e di varie uscite di sicurezza.

La presenza di un certo numero di docenti con lunga esperienza e stabili nella scuola da molti anni garantisce professionalità, esperienza e spirito di appartenenza. La maggior parte di questi docenti, inoltre, risiede nel Comune di Quarto o nelle immediate vicinanze e ha, quindi, una buona conoscenza del territorio, delle sue caratteristiche, risorse ed esigenze.

 

Le scelte strategiche di fondo

1)     Apprendimento e Successo formativo

La scuola intende garantire il diritto al successo formativo per tutti gli studenti, rimuovendo gli ostacoli personali e sociali, prevenendo e recuperando l’abbandono e la dispersione, realizzando un modello di  scuola aperta, come laboratorio di ricerca e innovazione, di partecipazione e di educazione alla cittadinanza attiva.

                  2) Accoglienza e inclusione

L’accoglienza e l’inclusione sono impegni ineludibili  dell’intera comunità scolastica; una scuola inclusiva concorre a ridurre la dispersione e gli insuccessi attraverso la costruzione di  relazioni significative e l’offerta di valide opportunità conoscitive, la realizzazione di un contesto accogliente e stimolante, capace di garantire  l’attuazione del diritto alle pari opportunità e  il successo formativo di tutti.

La scuola pertanto mira a  migliorare l’inclusione degli studenti a rischio emarginazione o  in condizione di disagio e fragilità sostenere gli alunni disabili, con DSA, in situazione di disagio economico, socio-culturale o psicologico e gli studenti stranieri.

Nella medesima prospettiva intende assicurare l’attuazione dei principi di pari opportunità promuovendo l’educazione alla parità tra i sessi, la prevenzione della violenza di genere e di tutte le discriminazioni.

3)     Contrasto alla dispersione scolastica

L’Istituto, fin dalla sua nascita, ha adottato procedure e promosso iniziative e attività orientate al rafforzamento della motivazione e del senso di appartenenza degli alunni alla comunità scolastica, quali percorsi in itinere di sostegno e recupero,  attività di recupero extracurricolari, attività progettuali mirate, ricorso  a metodologie  laboratoriali e partecipative.

                  4)  Promozione dell’educazione alla legalità, di comportamenti di    cittadinanza  responsabile e di prevenzione dei comportamenti a rischio

La scuola promuove - in ogni momento del percorso scolastico e attraverso attività mirate - il rispetto verso se stessi, gli altri e l’ambiente e delle regole della convivenza civile, la  valorizzazione della diversità e della solidarietà e l’acquisizione delle competenze di cittadinanza  avendo di mira lo sviluppo dell’autonomia e della responsabilità dello studente nei propri processi di apprendimento e di orientamento.

                  5) Continuità, orientamento, scuola lavoro

Particolare attenzione  è dedicata al “sistema orientamento”, attraverso il  potenziamento  delle strategie di continuità con i diversi ordini di scuola  e l’ Università, la progettazione di un  insieme sistemico di azioni efficaci per il riorientamento interno ed esterno degli studenti, la realizzazione di attività strutturate di orientamento degli studenti alla prosecuzione degli studi e all’inserimento nel mondo del lavoro.

                6) Promozione e potenziamento dell’innovazione

L’istituto intende proseguire nel percorso di innovazione tecnologica e infrastrutturale già da anni intrapreso, sostenendolo sotto il profilo organizzativo e gestionale e rafforzandolo con la formazione continua del personale scolastico.

 

                7) Valorizzazione delle eccellenze

Impegno inderogabile della scuola è la valorizzazione delle eccellenze, che è sostenuta da un adeguato riconoscimento dei meriti  nelle valutazioni, dalla realizzazione di attività formative di alto spessore culturale, dalla partecipazione a competizioni e concorsi  locali e nazionali, dal potenziamento delle competenze digitali e  nelle lingue straniere, dalla progettazione di percorsi di alternanza scuola lavoro altamente qualificanti.

                8) Cura del benessere, sport a scuola e cultura della sicurezza

La cura del benessere a scuola  è una delle condizioni fondamentali per garantire il successo scolastico. In questo contesto la scuola promuove l’educazione alla salute e l’adozione di  stili di vita sani e la cultura della sicurezza, anche attraverso l’attività sportiva intesa come strumento di attuazione del diritto alla salute, al benessere fisico, psichico e sociale della persona ed alla prevenzione della malattia e delle dipendenze.